Enter your keyword

Lo Shih-Tzu

Lo Shih-Tzu

Lo Shih-Tzu

Lo Shih-tzu è un cane fortemente consigliato per chi soffre di allergia, in quanto perde pochissimo pelo. È una razza molto amata e apprezzata dai buddisti che gli tagliavano il pelo per farlo sembrare simile ad un leone (animale appunto sacro a Buddha). Il termine Shih-tzu, infatti, significa “cane-leone”.

Le origini dello Shih-Tzu

Esistono documenti che parlano di Shih-tzu in modo informale e non ufficiale fin dal XVI secolo, ma è nel XVII secolo che dal Tibet questi cani iniziarono a viaggiare verso la città di Pechino per essere incrociati con esemplari di Lhassa Apso, Tibetano e Pechinese. Il cane Shih-tzu fu la razza preferita dalla corte imperiale cinese e fu una sorta di dono che i monaci buddisti fecero agli Imperatori, allo scopo di benedire l’Impero. Questa razza restò confinata in Cina fino al 1930, quando un cucciolo approdò in Inghilterra e il cane Shih-tzu ebbe modo di farsi conoscere anche in Europa. Da quel momento divenne sempre più popolare e famoso fino a raggiungere una popolarità che oggi riscontra sia in veste di cane da esibizione (molto amato e apprezzato durante le gare canine), sia come cane da compagnia.

L’aspetto dello Shih-Tzu

Tanto piccolo ma allo stesso tempo massiccio, lo Shih-tzu è un cane fisicamente forte e muscoloso, anche se a prima vista si direbbe il contrario. Ha un sottopelo piuttosto lanoso ed è ricoperto da un manto lungo e setoso. In molti amano pettinare e acconciare il suo pelo, che resta la sua caratteristica estetica principale, un aspetto importante dello standard di questa razza. Osservando lo Shih-tzu si notano subito il suo sguardo fiero e il muso buffo e simpatico, caratterizzato da barba e baffi. Molte persone si sbizzarriscono in acconciature improbabili per il cane Shih-tzu che, avendo un indole docile, non si ribella mai alle persone con cui vive e si lascia pettinare senza problemi. Lo Shih-tzu ha occhi scuri e naso nero, nella maggior parte dei casi le sue orecchie sono cadenti e ricoperte di pelo, mentre la coda a pennacchio si arriccia sulla parte posteriore. Per quanto riguarda le sue dimensioni: è alto circa 26 cm al garrese, con un peso medio di circa 5 Kg.

Il carattere dello Shih-Tzu

Lo Shih-tzu ama trascorrere il suo tempo con le persone, ma non disdegna mai la compagnia di altri cani o animali. È un cane intelligente, reattivo, vigile, coraggioso e adora essere coccolato.
Si nota in molti esemplari di Shih-tzu la tendenza ad abbaiare eccessivamente, per qualsiasi rumore inaspettato. Un difetto che però può essere ripreso da metodi educativi adeguati quando il cane è ancora cucciolo. Lo Shih-tzu si affeziona tanto e subito ai membri della sua famiglia, dei quali può diventare presto geloso e possessivo. Con gli estranei, invece, si dimostra diverso: apparentemente diffidente, sospetto e guardingo, almeno all’inizio, poiché ha bisogno di un po’ di tempo per capire le persone che ha davanti e lasciarsi andare. L’indole dello Shih-tzu è tenera ed espansiva, ma è anche un cane piuttosto testardo. Per questo motivo addestrarlo richiede una buona dose di pazienza, ma i risultati possono essere eccellenti. Il cane Shih-tzu è quello che si definisce un cane da appartamento, che non necessita di grandi spazi per vivere bene, ma che però non disdegna le piacevoli passeggiate quotidiane con il suo padrone.

Cura e salute dello Shih-Tzu

Il cane Shih-tzu ha spesso un respiro affannoso, alcuni esemplari addirittura russano durante il sonno.
Le patologie che maggiormente colpiscono lo Shih-tzu sono:

  • patologie legate agli occhi, che devono essere regolarmente puliti;
  • problemi dell’apparato respiratorio;
  • ernia del disco;
  • tendenza all’obesità, soprattutto in età avanzata del cane.

Lo Shih-tzu soffre molto in caldo, per cui nei mesi estivi è consigliabile accorciare leggermente il pelo, evitando però di tosarlo completamente in quanto il pelo lungo fa in modo che la sua cute sia in parte protetta dai raggi del sole. Durante i mesi invernali invece lo Shih-tzu dovrebbe essere coperto da indumenti appositamente studiati e realizzati per proteggerlo dal freddo.