Enter your keyword

CANI AGGRESSIVI

CANI AGGRESSIVI

CANI AGGRESSIVI

NIENTE PANICO! COME AFFRONTARE I CANI AGGRESSIVI DURANTE LA PASSEGGIATA CON IL TUO CANE

Oggi voglio aiutare te umano a gestire la passeggiata col tuo cane anche quando incontrate cani aggressivi.
Sono Nina, una giovane Boston Terrier, e ho creato questo blog per comunicare con te, caro amico a 2 zampe, nell’ottica di una felice vita insieme.
Come devi affrontare i cani aggressivi quando sei a passeggio col tuo amato 4 zampe? Come sempre ho chiesto il parere della mia esperta di fiducia: Francesca di Biase educatrice e formatrice cinofila riconosciuta. Ho intervistato Francesca, ecco cosa mi ha risposto in merito a questa tematica importante.

CANI AGGRESSIVI: CONOSCIAMO L’EMOTIVITÀ DEL CANE

Quella che gli umani percepiscono come aggressività in un cane altro non è che l’esternazione delle emozioni che prova in una certa circostanza e in uno specifico momento e fa parte del ricco ventaglio di comportamenti che un cane ha a disposizione per comunicare. I cani vivono il presente, rispecchiano i tuoi stati d’animo e quelli degli altri, sono sensibili ai rumori e agli odori. Ogni piccola variazione ambientale può far variare il comportamento del cane.
Inoltre, bisogna sapere che un cane può avere comportamenti aggressivi in una certa zona (come l’area sotto casa) o con un suo simile ben identificato (come il “nemico” di quartiere) ed essere invece un cane socievole in un altro ambiente e con altri cani. Altre volte tali comportamenti possono essere dovuti alle caratteristiche di razza, dove è alto l’istinto di competitività, soprattutto con cani dello stesso sesso. Altre volte ancora, il cane può sentirsi in dovere di difendere se stesso o il gruppo con cui è a passeggio per eventi che vive come una minaccia.
Cani che invece generalizzano lo stesso comportamento con tutti gli altri cani (maschi, femmine, cuccioli, adulti o anziani) che incontrano durante una passeggiata di quartiere piuttosto che in un ampio parco, solitamente sono soggetti che, durante le fasi sensibili della loro crescita, potrebbero non aver socializzato sufficientemente e correttamente con cani equilibrati, oppure che potrebbero essere stati tolti troppo presto dalla mamma e dai fratellini, senza aver avuto il tempo necessario per imparare a comunicare le proprie intenzioni in modo pacifico.
In questi casi il cane che riceve questo tipo di “aggressione” (quale può essere un abbaio ripetuto d’istigazione diretta) può affrontare la situazione mostrando diversi comportamenti tra cui: ignorare la provocazione, scappare dalla situazione spiacevole o rispondere alla sfida.

COME COMPORTARTI CON IL TUO CANE QUANDO INCONTRA CANI AGGRESSIVI

Se il tuo cane affronta l’incontro con cani aggressivi in modo tranquillo e consapevole, restiamo sereni e assecondiamolo se ci chiede di spostarci e allargare il percorso per lasciare spazio al cane provocatore ed oltrepassarlo. Una volta superato questo “ostacolo” lodiamolo con un tono tranquillo, continuando a camminare, così da fargli capire che quel comportamento ci è piaciuto molto.
Se il tuo cane affronta l’incontro con cani aggressivi in modo preoccupato e timoroso, parlagli con un tono di voce calmo e pacato per dargli sicurezza nell’affrontare quello che per lui in quel momento è un problema, chiedendogli semplicemente di affidarsi a te, che sceglierai quindi di proseguire compiendo una curva (ove possibile) anziché procedere in modo dritto verso il cane che gli abbaia. Anche in questo caso, fai i complimenti al tuo cane per averti seguito, capirà che potrà contare su di te per superare una difficoltà.
Se gli spazi di interazione sono stretti, come quelli di un marciapiede, cerca di tenere il tuo cane sul lato opposto a quello del cane che mostra segnali d’aggressività, chiedendogli di starti vicino e mantenendo il guinzaglio della giusta lunghezza; assumendoti la responsabilità di proteggerlo con il corpo, darai al tuo cane maggiore fiducia nel vivere quel momento.

Adottando questi piccoli accorgimenti riuscirai a dare sicurezza al tuo quattro zampe e allo stesso tempo comunicherai ai cani aggressivi che non hai cattive intenzioni e che non sei un problema per lui. Ignorare il comportamento apparentemente aggressivo dell’altro cane incontrato comunica al tuo cane che non c’è pericolo e contemporaneamente aiuta anche l’altro a non comportarsi in quel modo.

COSA NON FARE QUANDO INCONTRI CANI AGGRESSIVI DURANTE LA PASSEGGIATA CON IL TUO CANE

Prendere in braccio il tuo cane per passare accanto a cani aggressivi che lo minacciano: con questo comportamento insegni al tuo cane a vivere queste situazioni come un vero problema, gli fai capire che non ti fidi della sua capacità di comunicare e rischi di alzare il livello di aggressività nell’altro cane, che potrebbe anche saltarci addosso per raggiungerlo.
Parlare al tuo cane con toni alti e striduli: gli comunicheresti agitazione e vivrebbe quel momento come una reale complicazione, reagendo di conseguenza, ossia rispondendo alla provocazione dei cani aggressivi.
Tenere il guinzaglio teso per tenerlo attaccato a te: trasmetteresti la tensione attraverso la pettorina o il collare e il tuo cane potrebbe agitarsi e vivere l’incontro con cani aggressivi in modo stressante, perché non avrebbe la possibilità di muoversi e comunicare liberamente.
Obbligare il tuo cane ad avvicinarsi ai cani aggressivi: in questo modo potresti ignorare i segnali di paura del tuo cane e non saresti una buona guida su cui contare nei momenti di difficoltà oltre a rischiare uno scontro diretto dovuto dalla necessità di difendersi.

Spero che questi consigli di Francesca di Biase ti siano utili per affrontare una situazione in cui incontri cani aggressivi durante la passeggiata con il tuo 4 zampe. Puoi seguire Francesca su www.abcdogteam.it

Voglio aggiungere due suggerimenti dal mio punto di vista di cane: niente panico! Cerca sempre di comunicare con me in modo chiaro e regolare, parlami con un tono di voce pacato e dammi direttive precise e io ti seguirò in capo al mondo, anche nella tana del lupo!

Nina